Inaugurazione lavori CFP Opera Armida Barelli di Rovereto

Il 12 dicembre 2014, ad ore 11.00, presso la sede centrale dell’Opera si è svolta l’inaugurazione delle opere realizzate dall’istituzione nel periodo 2008-2014 che hanno riguardato tre ambiti:

  1. l’adeguamento antisismico del corpo centrale e la sua qualificazione dal punto di vista energetico, con contestuale realizzazione di alcuni nuovi spazi didattici (ampliamento  Centro benessere per il IV anno di diploma professionale di Beauty Operator, nuovo salone per il IV anno di diploma professionale  Hair Operator,  ristrutturazione di un ulteriore salone di estetica) e funzionali (nuovo servizio guardaroba e lavanderia, nuova sala da pranzo per il personale):  
  2. la realizzazione di un nuova palestra seminterrata, omologabile per competizioni ufficiali di volley, a disposizione sia del CFP  che delle numerose associazioni sportive dilettantistiche che insistono sul territorio roveretano.
  3. la ristrutturazione e l’ampliamento della vecchia “Casa Madre”, prima e originaria sede dell’Associazione “Opera Armida Barelli – per la preparazione professionale della donna”, nata alla fine degli anni ’40 nonché in seguito primo convitto a servizio del CFP negli anni 60 e 70, successivamente dismesso per motivi di sicurezza, ora pienamente recuperato e ampliato per destinarlo nuovamente a questa finalità.

All’inaugurazione sono intervenuti Alessandro Olivi, Vice Presidente della Giunta provinciale e Assessore alla sviluppo economico e lavoro, Livia Ferrario, dirigente generale del Dipartimento della Conoscenza della PAT, Andrea Miorandi, Sindaco di Rovereto, Giovanna Sirotti, Assessore all’Istruzione del Comune di Rovereto, Marta Baldessarini, Assessore all’Istruzione della Comunità della Vallagarina, Franco Frisinghelli,  Assessore allo Sport e innovazione tecnologica  del Comune di Rovereto, l’architetto Pier Francesco Baravelli, progettista architettonico delle opere, mons. Sergio Nicolli, decano di Rovereto e Erminio Ressegotti, già Presidente dell’Istituzione dal 1994 al 2011 e principale ideatore e artefice degli interventi. Hanno allietato il momento un quartetto di clarinetti della scuola Musicale Jan Novak e la presenza, al momento del buffet, di alcuni allievi del CFP alberghiero di Rovereto.