Calendario Scuola Aperta, Open Day, Laboratori Esperienziali

Qui sotto il calendario degli appuntamenti di Scuola Aperta, Open Day, Laboratori Esperienziali.

Contatti per la sede di Rovereto:

prof.ssa Donatella Sartori – orientamentorovereto@operaarmidabarelli.org - tel. 0464/433771;

Contatti per la sede di Levico Terme:

prof.ssa Francesca Murara – orientamentolevico@operaarmidabarelli.org - tel. 0461/706145.

SEDE DI ROVERETO SEDE DI LEVICO TERME

SCUOLA APERTA

  • lunedì 11 novembre ore 14.00 
  • lunedì 18 novembre ore 14.00 
  • lunedì 25 novembre ore 14.00 
  • lunedì 2 dicembre ore 14.00
  • lunedì 9 dicembre ore 14.00
  • lunedì 16 dicembre ore 14.00
  • lunedì 13 gennaio ore 14.00
  • lunedì 20 gennaio ore 14.00
  • lunedì 27 gennaio 14.00 

OPEN DAY

  • sabato 14 dicembre ore 14.00 - 15.00 - 16.00
  • sabato 18 gennaio ore 14.00 - 15.00 - 16.00

LABORATORI ESPERIENZIALI 
(su prenotazione da parte della scuola media)

LUNEDI' DELL'ORIENTAMENTO

  • lunedì 11 novembre ore 14.30
  • lunedì 18 novembre ore 14.30
  • lunedì 25 novembre ore 14.30
  • lunedì 9 dicembre ore 14.30
  • lunedì 16 dicembre ore 14.30
  • lunedì 13 gennaio ore 14.30
  • lunedì 20 gennaio ore 14.30
  • lunedì 27 gennaio 14.30

OPEN DAY 

  • sabato 14 dicembre ore  13.00 - 14.00 - 15.00 - 16.00
  • sabato 18 gennaio ore 13.00 - 14.00 - 15.00 - 16.00

GIORNATE ESPERiENZIALI
(8:35 alle 16:25 su prenotazione da parte della scuola media)

 

 

BUSATTE ADVENTURE:REPORTAGE A 50 MANI classe I T.OSS

All’inizio della giornata avevo paura… di affrontare i percorsi sugli alberi e cadere; del pappagallo Pepita; di non fare amicizia con nessuno; di non essere accettata. C’è stato anche chi non aveva paura di nulla…

C:\Users\Francesca\Downloads\IMG_5191.JPG

L’immagine più bella che mi porto via da questa esperienza…è il divertimento con i miei compagni; quando ci siamo riuniti alle panchine e scherzavamo; il lago di Garda; la prospettiva da lassù; quando il pappagallo è stato liberato; quando abbiamo giocato tutti assieme; quando ho mangiato la pizza; quando ci siamo riuniti tra di noi lontano dai professori. È stato tutto bello.

C:\Users\Francesca\Downloads\FullSizeRender (1).jpg

Ho capito che … i ragazzi della mia classe sono simpatici e legare con loro sarà veloce; sono molto gentili perchè mi hanno coinvolto nei giochi.

La situazione più divertente…quando mi sono bloccata durante il percorso, quando sono salito sugli alberi, stare insieme in compagnia, le battute dei miei amici; quando la professoressa ha affrontato i percorsi con noi.

La parola del giorno è stata…coraggio; amicizia; “io non salgo!” Il momento più bello secondo me è stato… quando abbiamo organizzato i giochi di gruppo; quando ho pranzato con i miei amici lontano dai professori. Mi è dispiaciuto quando… è arrivata l’ora di tornare a casa perchè la giornata si era conclusa.

C:\Users\Francesca\Downloads\IMG_5216.JPG

Senz’altro spero durante l’anno… di andare d’accordo con i compagni di classe; di partecipare ad altre uscite come questa. A chi parteciperà il prossimo anno dico …di provare, perchè sarà una bellissima esperienza!

Corso passerella denominato: "Dalla formazione professionale al liceo economico sociale"— incontro di presentazione

L'Opera Armida Barelli, in collaborazione con l'Istituto d'Istruzione Superiore "Fabio Filzi" di Rovereto, organizza e propone anche quest'anno un percorso integrativo, articolato su 220 ore di attività didattica, destinato agli allievi/e frequentanti il terzo armo di qualifica di estetista o acconciatore (o già in possesso della relativa qualifica), con lo scopo di acquisire le competenze minime per accedere al quarto anno del Liceo economico sociale (previa frequenza di almeno il 70% delle ore del percorso integrativo, profitto almeno sufficiente nelle diverse discipline e superamento del colloquio finale di verifica del percorso).

Alla luce del fatto che la partecipazione al corso annuale per l'esame di stato (CAPES), prevista per i ragazzi che sono già in possesso del diploma di IV anno ­settore socio sanitario, sarà comunque sempre  vincolata ad una selezione in ingresso e che medesimo corso, pur se inserito ora stabilmente all'interno dell'offerta formativa dell'Opera, per partire, avrà bisogno di un numero minimo di 10 candidati idonei, si ritiene che la partecipazione al corso passerella con l'Istituto Filzi conservi un suo significato anche per gli studenti frequentanti la IV classe del corso T.OSS (anche come mera preparazione all'eventuale frequenza, nel prossimo anno, del corso CAPES).

Naturalmente l'attestato di qualifica e l'eventuale specializzazione rimangono spendibili nel mercato del lavoro.

La sede di realizzazione del percorso integrativo sarà Rovereto e, poiché lo stesso di svolgerà in parallelo con la frequenza del corso principale di qualifica e/o diploma, si prevede che l'articolazione dei momenti formativi specifici sia realizzata il venerdì pomeriggio e il sabato mattina, o comunque in periodi di interruzione dell'attività scolastica (il calendario verrà costruito, per quanto possibile, tenendo anche conto delle esigenze particolari di eventuali allievi frequentanti la IV T.OSS).

Gli allievi provenienti da sedi difficilmente raggiungibili giornalmente (per distanza e disagio) potranno usufruire del servizio di convitto al prezzo giornaliero stabilito per l'anno in corso (15,00 €/ notte).

Le/gli allieve/i interessate/i, accompagnate/i dai loro genitori, sono invitate/i ad un incontro con i Dirigenti Scolastici e i Coordinatori fissato per venerdì 5 ottobre  2018 alle ore 14.00 per presentare i contenuti e le modalità del corso nonché l'organizzazione del passaggio all'Istituto Superiore. L'incontro si svolgerà presso la sede dell'Opera Armida Barelli di Rovereto — Via Setaioli n. 5.

Si precisa da subito che nel caso il numero dei candidati risultasse eccessivo, la direzione subordinerà l'accesso al percorso al superamento di un colloquio di carattere motivazionale/attitudinale, che terrà anche conto delle valutazioni  disciplinari e trasversali ottenute dall'allievo in uscita dall'ultima classe frequentata.

Verranno quindi ammessi gli allievi che risulteranno utilmente classificati nei primi 25 posti della relativa graduatoria.

Per eventuali informazioni si prega di contattare solo e unicamente la prof.ssa Anna Prati, Direttrice del CFP Opera Armida Barelli di Rovereto, tel. 0464/433771, mail anna.prati@operaarmidabarelli.org.

In attesa di incontrare gli allievi interessati e le loro famiglie, colgo l'occasione per porgere a tutti voi i miei più cordiali saluti.

 

                                                                                                                                                                                                                                    F.to Il Direttore
                                                                                                                                                                                                                              dott. Bernardo Zanoner

Il CFP di Levico Terme all'Alzheimer Fest

Sempre pronti a raccogliere pettini, spazzole, smalti e creme per andare dove vengano richiesti, gli allievi del C.F.P. Opera Armida Barelli di Levico Terme hanno appena concluso una nuova preziosa esperienza… extra moenia, se possiamo dir così. Dal 14 al 16 settembre 2018 hanno lasciato le aule scolastiche per mettere le loro capacità professionali a disposizione di un pubblico d’eccezione: quello confluito nel Parco Asburgico di Levico da numerose città del nord Italia (Milano, Verona, Treviso solo per citarne alcune) per partecipare alla seconda edizione dell’Alzheimer fest. Una clientela quanto mai varia e insolita, fatta in gran parte da anziani, più o meno lucidi, e operatori che lavorano con persone colpite dall’Alzheimer o nelle case di riposo. Gli ospiti più simpatici? Tutti, naturalmente, ma in particolare il gruppo proveniente da una casa di riposo di Treviso: anziani con maglietta giallo-canarino («Vedete? Siamo quei canarini laggiù…», ci ha detto la loro capo-gruppo) e operatori con vistosa maglietta rossa, che hanno fatto la fila entusiasti per sottoporsi ai trattamenti offerti.

Affiancati dai loro insegnanti di pratica e di teoria, i ragazzi hanno effettuato con gentilezza e competenza tutti i servizi che si potevano realizzare in un piccolo chiosco dotato di corrente elettrica ma non di acqua. Il tempo, così, è volato tra pieghe, manicure, spiegazioni sulla nostra scuola e – purtroppo! - richieste che non è stato possibile soddisfare. Rimpianti? Solo quello di non aver potuto far vedere tutto ciò di cui sono capaci i nostri alunni.

Pagine